Italiaaani!!!

A general forum for discussion in non-english languages.
User avatar
Pibuz
1st Place 100
Posts: 2645
Joined: Tue Dec 11, 2007 7:58 am
Location: Padua, Italy
3D Software: SketchUp

Post by Pibuz » Fri May 09, 2008 9:08 pm

Ciao Tommy!
Sempre utile avere qualche altro skeciappista per confrontarsi.... BENVENUTO!


ps. @ everyone
..ragazzi, mi sta venendo un dubbio, guardando i render soprattutto di Bbb. Per quanto mi spippoli a modellare e a settare materiali e camere non produco mai immagini fotorealistiche, usando Sketch e Indigo. Secondo voi potrebbe essere un problema di modellatore, nel senso che in confronto a blender, cinema e 3dmax è un po' più limitato (benche MOLTO più semplice)? Oppure è il mio settaggio materiali ad essere un po' carente? Voi skeciappers che ne pensate?

User avatar
Pinko5
Posts: 497
Joined: Mon Feb 19, 2007 8:15 pm
Location: Italy

Post by Pinko5 » Sat May 10, 2008 3:15 am

Ciao Pibuz sinceramente non conosco Sketchup ma penso che un cubo sia tale su Maya su Blender su Max ecc... la stessa impressione l'ho io e uso Cinema4D e Blender .....mi sa che il problema (almeno per quello che mi riguarda) è la tua seconda opzione... ;)
Luca.


PS: io più di qui non sono mai andato
Attachments
NegozioG4.jpg
NegozioG4.jpg (64.98 KiB) Viewed 5700 times

User avatar
MESCH973
Posts: 76
Joined: Mon Mar 17, 2008 8:51 pm
Location: Italia

Post by MESCH973 » Sat May 10, 2008 11:44 am

ciao ragazzi io ne ho parlato sul portale di blender italiano, si parla di motori free tra Kerkythea, indigo luxrender e Sunflow...
la mia impressione e che se si parla di cubo OK, ma se si parla di modelli più complessi sketchup non c'è la fà, i modelli di BbB o di enricocerica sono molto dettagliati!!!
è chiaro che sono dei maestri, quindi nei settaggi sanno dove mettere le mani!!
Cmq. un modello fatto con blender, o 3dstudiomax o cinema sarà sempre più dettagliato di uno fatto con sketchup, basta vedere anche il verde utilizzato..
se hai intenzione di fare il render di un personaggio come quelli di BbB sketchup non c'è la fà a gestire una mole di poligoni alta realizzata con Zbrush, blender invece si...
è chiaro che più dettagliato sarà il modello e migliore sarà la resa...
è chiaro che poi se c'è talento meglio ancora..
Ciao PINKO!!! ci becchiamo dappertutto sono Ciccio!!

User avatar
Pinko5
Posts: 497
Joined: Mon Feb 19, 2007 8:15 pm
Location: Italy

Post by Pinko5 » Sun May 11, 2008 12:26 am

Non sono minimamente a conoscenza di come si modelli su Sketchup non so se avete dei modelli già pronti e poi li modificate a vostro piacere o se si deve passare da delle primitive come per gli altri pacchetti...cmq l'impressione che dicevo è che i lavori per esempio di BbB o di Enrico, come dici anche tu Ciccio, mi sembrano terribilmente + nitidi cosa che io non sono mai riuscito ad ottenere...non so se c'è anche lavoro di post produzione cosa che io cmq non faccio mai se non per qualche cornicina o qualche testo.
;)
Luca.

PS: lo so Ciccio che sei te!!! ;)
la mail dell'altro giorno non sono mai riuscito a mandartela non so come mai ma l'indirizzo che mi hai dato mi rende l' errore che ti ho detto.
;)L'immagine di KT mi spiace non avertela potuta mandare perchè senza il problema delle luci che sembrano spente è terribilmente simile a quella postata qua fatta con Indi.

User avatar
Pibuz
1st Place 100
Posts: 2645
Joined: Tue Dec 11, 2007 7:58 am
Location: Padua, Italy
3D Software: SketchUp

Post by Pibuz » Sun May 11, 2008 1:40 am

..mi sa che avete ragione...
Io sono architetto, quindi mesh enormi come persone o animali, o robottini o altre sbubbolate non ne uso granchè, a dire il vero.. Vero anche, però, che se guardate ad esempio l'ultima produzione di Bbb (o forse la penultima: quel diavolo ne caccia fuori 5 ogni 2 giorni.. :twisted: ) - intitolata "exterior" - la modellazione (esclusi gli alberi) non mi sembra fuori dalla portata di Sketch, son tutte pareti rettilinee, giochi di volumi puri, nessun dettaglio minuscolo strapreciso.. Eppure, l'immagine che salta fuori è bellissima (a mio parere). Ovviamente la stessa scena in sketch nn è disponibile, però ho i miei dubbi che verrebbe fuori d'una qualità paragonabile.. Che dilemma!!!!!!
Cmq, sto per disperazione buttandomi sull'ipotesi di Pinko, cioè che io non sia proprio un mago nel settaggio materiali. Magari comincio a studiare piccole scene, con un paio di vasi e una parete sullo sfondo, il pavimento, un paio di luci..E vediamo come va.
In più c'è da dire che spesso ormai vedo il ricorso ad emitter per illuminare scene interne, piuttosto che la luce diurna. Forse si riesce a controllare meglio la qualità della luce.. Trucchetti trucchetti trucchetti...

A breve posto qui una prova che ho fatto, ispirato (diciamo) dal topic sulla porcellana. Ho modellato un vaso (in sketch) e l'ho buttato in una stanzetta minuscola con un paio di emitter. Lunedì lo posto e mi dite cosa ne pensate. Compresi insulti pesanti e minacce di morte. :!:

A presto!

User avatar
Pibuz
1st Place 100
Posts: 2645
Joined: Tue Dec 11, 2007 7:58 am
Location: Padua, Italy
3D Software: SketchUp

Post by Pibuz » Mon May 12, 2008 8:50 pm

..ispirato ad un topic sulla porcellana, ci ho provato anche io :roll:
Vaso e sfera sono entrambi dello stesso materiale. Il vaso è modellato da me, i rametti li ho trovati su ARCHIbase (in un altro vaso che nn si prestava alla renderizzazione..)..Che dite? Tutto usando solo SkIndigo
Attachments
porcellana.png
porcellana.png (851.69 KiB) Viewed 5648 times

User avatar
rgigante
Posts: 326
Joined: Wed Jun 28, 2006 6:46 am
Location: Italy

Post by rgigante » Mon May 12, 2008 9:31 pm

ascoltavo e alla fine non ho potuto tacere... ;)

credo che il vero punto di forza di BbB sia il light setup della scena. Un lavoro di qualità a mio avviso si compone delle seguenti percentuali (15% modellazione, 15% texturing, 20% material settings, 45% lighting, 5% compositing). Mentre modellazione, texturing e material settings sono direttamente correlate all'abilità conoscitiva di ciascun nel suo software, il lighting deriva in maniera predominante dall'esperienza professionale in ambito fotografico.

E la mancanza di dimestichezza con la fotografia professionale che si fa sentire con sw sempre più vicini a simulatori di macchine fotografiche.

Il calore, l'emozione non sempre è nella forma o nel materiale quanto nel gioco di luci e ombre che il fotografo è in grado di rivelare.


Un saluto, R.

User avatar
MESCH973
Posts: 76
Joined: Mon Mar 17, 2008 8:51 pm
Location: Italia

Post by MESCH973 » Mon May 12, 2008 10:49 pm

rgigante wrote:ascoltavo e alla fine non ho potuto tacere... ;)

credo che il vero punto di forza di BbB sia il light setup della scena. Un lavoro di qualità a mio avviso si compone delle seguenti percentuali (15% modellazione, 15% texturing, 20% material settings, 45% lighting, 5% compositing). Mentre modellazione, texturing e material settings sono direttamente correlate all'abilità conoscitiva di ciascun nel suo software, il lighting deriva in maniera predominante dall'esperienza professionale in ambito fotografico.

E la mancanza di dimestichezza con la fotografia professionale che si fa sentire con sw sempre più vicini a simulatori di macchine fotografiche.

Il calore, l'emozione non sempre è nella forma o nel materiale quanto nel gioco di luci e ombre che il fotografo è in grado di rivelare.


Un saluto, R.
bhè rigante hai ragione.. hai colto in pieno l'abilità di bbb

User avatar
Pibuz
1st Place 100
Posts: 2645
Joined: Tue Dec 11, 2007 7:58 am
Location: Padua, Italy
3D Software: SketchUp

Post by Pibuz » Mon May 12, 2008 10:59 pm

..a riflettere bene non posso che darvi ragione.. Cercherò di applicarmi di più riguardo all'illuminazionde della scena! Grazie ragazzi!

User avatar
Marcofly
Posts: 407
Joined: Thu Jun 29, 2006 12:51 am
Location: Köln, Germany

Post by Marcofly » Tue May 13, 2008 3:44 am

ciao! anch'io ho letto e non posso tacere.. :wink:

rgigante ha fatto un'analisi che reputo interessante, ma ha dimenticato un ingrediente del cocktail, quello per il quale mi batto quotidianamente con i miei collaboratori, fornitori, e a volte anche con i miei clienti.. questo ingrediente e' cio' che chiamo 'attenzione per i dettagli', ed e' uno stato mentale, una specie di check per tutti gli altri aspetti del rendering; ti permette di essere soddisfatto di te stesso e del tuo lavoro solo se hai raggiunto un livello molto alto in TUTTI gli aspetti che compongono il rendering, e di rimetterci mano se c'e' qualcosa che non ti convince.. la pignoleria fa la differenza..

Credo di essere uno degli utenti piu' vecchi di questo forum, e credo di poter dire che il talento artistico e l'attenzione per i dettagli di BbB sono sempre stati presenti nei suoi lavori, anche quando la sua 'capacita' tecnica' non era certamente ai livelli di oggi..

Un saluto a tutti!!
Marco

User avatar
rgigante
Posts: 326
Joined: Wed Jun 28, 2006 6:46 am
Location: Italy

Post by rgigante » Tue May 13, 2008 4:40 am

Marco quoto in pieno, ma la mia omissione era voluta.

E' tacito che quanto maggiore è l'attenzione per qualunque dettaglio sia esso di modellazione, texturing, lighting o altro il livello finale del prodotto sale esponenzialmente. Lavori di Stahalberg di anni fa, sono oggi e saranno per me in futuro, un punto costante di riferimento per l'attenzione ai dettagli e l'emozione che suscitano.

A coniugare i nostri punti di vista ci pensa Michelangelo Merisi...le sue luci e le sue ombre insieme ai suoi dettagli sono ancora oggi uno status mentale universalmente riconosciuto.

Grazie R.

User avatar
iacx
Indigo 100
Posts: 51
Joined: Tue Nov 20, 2007 8:03 am
Location: Italy
Contact:

Post by iacx » Fri Jun 06, 2008 12:59 pm

Ciao a tutti, ho un problema, spero che voi ne sappiate più di me... Sono passato da vista 32 a vista 64 però adesso Cinema4d non mi riconosce Cindigo. Ho scaricato l'ultima versione (funzionante su 32), ma non la vede prorpio...
Forse ancora la plugin non è compatibile con i 64 bit?
Mi sapete dire qualcosa? grazie... :)

corrado
Posts: 1
Joined: Wed Jul 02, 2008 7:38 am

Post by corrado » Wed Jul 02, 2008 7:44 am

Ciao a tutti!!
Qualcuno sa spiegarmi come funziona il materiale pigm, ho letto la guida in inglese,ma non ho capito niente.
Ogni volta che lo carico come external mi crasha blender .
ps uso blendigo.
grazie!

User avatar
MESCH973
Posts: 76
Joined: Mon Mar 17, 2008 8:51 pm
Location: Italia

Post by MESCH973 » Wed Jul 02, 2008 7:22 pm

ciai corrado il file pigm. va rinominato in Zip. e decompresso!!! io faccioo così

cinema
Posts: 13
Joined: Mon Jun 09, 2008 10:16 pm

Post by cinema » Wed Jul 23, 2008 8:02 pm

@ rgigante: ciao, ti rispoindo direttamente in italiano così riesco ad esprimere correttamente i miei problemi con indigo =).
Premetto che non sono un programmatore ma solo un utilizzatore e che finora mi sono sempre avvalso dell'exporter cindigo. Solo con l'ultima versione di indigo ho iniziato a metter mano ai file igs tramite notepad, proprio per testare le ultime features.
Ti ringrazio molto per il consiglio datomi in precedenza, però mi rimane il problema di come programmare le fonti luminose ovvero come impostare il flusso o la potenza....lo so che potrei anche utilizzare i file di esempio allegati ad indigo per capirci qualcosa...però lavorando il tempo per nuovi studi è veramente ridotto! Qualsiasi ulteriore buon consiglio è apprezzatissimo!
Ciao, alla prossima!

p.s.: se potessi postare un piccolo file di esempio con 2 fonti su 2 layer ...Grazieeee

Post Reply
152 posts

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 3 guests